Storia della Città di Manduria

I Guardiani del Centro Storico

Nel Centro Storico di Manduria tutto tace immobile, eppure, inspiegabilmente potresti avvertire un lieve senso d'inquietudine anche se appartieni alla categoria dei più ditratti viandanti. Mentre vaghi per le antiche strade ti potresti sentire guardato, potresti sentire i bisbigli di voci sommesse che si rincorrono. Vuoi sapere quali misteriose presenze si animano al tuo passaggio? Allora guarda con attenzione; si riveleranno ai tuoi occhi, sempre che tu le voglia vedere, delle sorprese: facce di pietra che sembrano emergere spontaneamente dal muro e dal tufo e assumere sembianze umane.

Sono tante le facce scolpite nei muri, incastrate nelle colonne, impigliate nei capitelli, appese alledecorazioni dei balconi; avanzano dai cornicioni, dominano dai portali, sovrastano dagli angoli. Sono i "Guardiani della soglia" che solitamente si sottraggono agli sguardi, ma se tu li cogli di sorpresa, li vedrai fare boccacce per spaventare e allontanare gli estranei; lanciare sguardi fissi e ipnotici per sorvegliare e custodire la città. Sono le facce cristiane e pagane corrose dal tempo: i pieni ovali degli angeli di San Bernardino, la faccia del gatto sornione che spalanca la bocca per sputare acqua; la maschera della donna che con repentina metamorfosi si trasforma in lupa per poi tornare donna.

Sono le "Blattmaske", maschere fogliate, le foglie del volto, simbolo della Grande Madre Terra, della vita che si rinnova eternamente; sono presenze pietrificate che vigilano, che usano la loro lingua come l'astra di una bilancia in grado di giudicare se siamo degli di oltrepassare la "soglia".  Riconosciamo il loro compito di custodi, diamo loro un nome che ce li possa far ricordare e abbattiamo il loro anonimato. Solo così scopriremo il particolare che darà colore e freschezza al più lontano ricordo, il piccolo segno che diventerà simbolo del tutto. Quando saremo lontani da qui, dalla magia di questo silenzioso centro storico, sarà come la faccia dell'amico conosciuto e subito lasciato nella terra ospitale e cordiale che ci ha visti turisti, la faccia dell'amico come compagno di una bella vacanza.

immagini achitettoniche della Città di manduria immagini achitettoniche della Città di manduria immagini achitettoniche della Città di manduria

 © Morgan Hotel Manduria(TA) - P.I. 02866920735 - Cell. 328 30 91 694 -Tel +39.099 973 74 67 - mail: hotelmorgan@libero.it